italian-trading-forum.it

Forum sul Trading online, Forex Trading, Trading CFD, Criptomonete

Cos’è l’analisi fondamentale

L’analisi fondamentale è un metodo che aiuta il trader a scoprire quale mercato sia sotto o troppo caro, valutando i fattori economici e finanziari che possono influire il loro valore intrinseco. Oggi scopriamo questa fondamentale tecnica e come usarla nel trading quotidiano.

Cos’è l’analisi fondamentale?

L’analisi fondamentale è un metodo con il quale il trader stima il valore intrinseco di un mercato, considerando una serie di fattori base per prendere decisioni di investimento. I fattori che vengono presi in considerazione sono quelli macroeconomici, quindi la salute dell’economia di un intero paese, i settori che hanno un buon andamento in quella determinata economia, notizie e politica internazionale, la competitività di un determinato mercato. Vengono considerati inoltre i fattori microeconomici come, offerta e domanda, l’economia del lavoro e i costi di produzione. La tecnica dell’analisi fondamentale può essere usata su vari mercati, materie prime, coppie valutarie, ma prevalentemente viene utilizzata per i titoli azionari.

L’importanza dell’analisi fondamentale

L’analisi fondamentale è molto importante, questo perché può essere usata per stabilire il valore intrinseco di un titolo e quindi se è sottovalutata o sopravvalutata. Questo permette al trader di poter decidere se aprire o chiudere una negoziazione. Il valore intrinseco è il valore vero di un determinato titolo, invece che il suo attuale valore di mercato. Facciamo un esempio, se uno specifico titolo è troppo caro sul mercato, potrebbe essere ipersensibile ad un rapido calo ad un certo punto in futuro. Allo stesso modo, se il titolo è sottovalutato sul mercato si ha la probabilità di avere un’opportunità per un trader di entrare anticipatamente e avere un grande profitto una volta che il valore di mercato viene adeguato per riflettere il valore intrinseco. Per valutare se un titolo viene negoziato con il valore intrinseco, i trader andranno a consultare i rendiconti finanziari o la quota di merca societario ecc.

La base dell’analisi fondamentale

L’analisi fondamentale valuta i fattori che separano una società da un altra, permettendo ad un trader di determinare ciò che la società fa meglio di altre nel proprio settore. L’analisi fondamentale agisce meglio quando sono stati valutati una serie di fattori diversi, sia dal punto di vista macro che micro economico. Differentemente dall’analisi tecnica che valuta principalmente i dati quantitativi, l’analisi fondamentale valuta una combinazione di dati quantitativi e qualitativi per determinare la redditività di una società (o di qualunque strumento finanziario).

Come usare l’analisi tecnica

L’analisi fondamentale come abbia più volte detto può essere quantitativa o qualitativa. Per questo può essere usato per analizzare il settore, l’industria, la società o il mercato. L’analisi quantitativa si basa sulla considerazione della redditività di una società come un’opportunità di investimento, dichiarazione di profitti e perdite, rendiconto finanziario e quota di mercato.

L’analisi qualitativa invece si basa sul esaminare i fattori che influenzano il carattere o la qualità della società, per esempio riconoscimento del marchio, la soddisfazione del cliente o l’alta dirigenza. Il fatto che l’analisi fondamentale può essere sia quantitativa che qualitativa è vantaggioso, in quanto il trader può prendere le sue decisioni non solo su dati numeri che vengono mostrati.

Analisi fondamentale o analisi tecnica

Come abbiamo visto l’analisi fondamentale da al trader un quadro più ampio, a differenza dell’analisi tecnica che guarda i movimenti storici dei prezzi di un bene. Con grafici e modelli per valutare il comportamento dei partecipanti al mercato, chi opera con analisi tecnica spera di prevedere i futuri movimenti dei prezzi di un determinato strumento finanziario. L’analisi tecnica si basa fondamentalmente su schemi grafici e medie mobili.

Questo richiede una conoscenza e un’attitudine di base nell’identificare modelli di grafici e cosa ciascun modello può significare per i futuri movimenti di prezzo di un titolo o strumento finanziario. L’analisi fondamentale, invece richiede una conoscenza meno specifica degli indicatori tecnici, un analista fondamentale deve avere una conoscenza approfondita del mercato e del settore dove vuole investire, questo permette di identificare velocemente e precisamente la società vitale sulla base di notizie, bilanci o cambiamenti nella leadership societaria.

In conclusione, l’analisi fondamentale in poche parole riguarda il quadro generale,cerca di comprendere perché e come i fattori visibili influenzano i mercati finanziari. Possiamo anche definire l’analisi fondamentale è lo studio di come il comportamento umano influisce sui mercati, perché è attraverso l’analisi fondamentale che apprendiamo come le decisioni e la leadership possono far aumentare o diminuire il valore di un bene.

italianforum

Torna in alto