Dopo la decisione della Bce di lasciare invariati i tassi di interesse la nostra moneta unica è arrivata ai suoi massimi di seduta portandosi a quota 1,1483 dollari, ora la maggior parte degli addetti ai lavori è in attesa della conferenza stampa da parte del Presidente Mario Draghi.
Craig Erlam, analista a Oanda ha dichiarato quanto segue:

Sarà interessante vedere se Draghi riproporrà vecchi metodi e cercherà di placare un po’ l’euro non riuscendo a spingerlo al ribasso utilizzando strumenti di politica monetaria.

La Bce è rimasta perfettamente in linea con le aspettative di mercato e degli analisti lasciando invariati i tassi di interesse confermando a zero il costo del denaro mentre il tasso sui depositi marginali rimane a -0,5% e quello sui prestiti marginali allo 0,27%.”